CRESCERE E’ ACCANTO A VOI

Cari amici vicini a CRESCERE, il nostro pensiero é spesso rivolto a voi e ai vostri piccoli.Vorremmo comunicarvi che siamo disponibili gratuitamente per ogni vostro bisogno.Preannunciatevi con un messaggino whatsapp e vi richiameremo.Un grande virtuale psicomotorio abbraccio Il direttivo di CRESCERE. Se non aveste i nostri contatti compilate il form…

Continua a leggere

Forse un giorno qualunque

Vi propongo questa riflessione dell’insegnante Enrica Buccarella. Credo che vada al cuore del problema su come affrontare questa situazione particolare con i bambini. Enrica Buccarella demistifica alcuni luoghi comuni come la pretesa di spiegare sempre ai bambini la situazione o quella di “psicologizzare” chiedendo loro come la stanno vivendo lavorando…

Continua a leggere

Stop attività Associazione – AGGIORNAMENTO

In ottemperanza a tutte le disposizioni e in considerazione che il setting di Crescere fatto di tappeti e tessuti e difficilmente sterilizzabili, l’associazione resta chiusa ad adulti e bambini fino a nuova disposizione, lo riteniamo etico e rispettoso di bambini e adulti. Ci scusiamo per il disagio, vi terremo aggiornati…

Continua a leggere

Stop attività Associazione

In seguito alle comunicazioni della Regione Piemonte, visto il protrarsi dell’allerta sul Corona virus, abbiamo deciso di sospendere ogni attività per l’intera settimana dal 02/03/2020 al 08/03/2020. In seguito alle comunicazioni della Regione Piemonte, visto il protrarsi dell’allerta sul Corona virus, abbiamo deciso di sospendere ogni attività per l’intera settimana…

Continua a leggere

Se mi conoscerai davvero scapperai

Se mi conoscerai davvero scapperai: il copione di difettosità e la paura dell’intimità relazionale. Al contempo sento che dentro di lei accade qualcosa di più di ciò che appare e che non abbia a che vedere con ciò di cui mi sta parlando. Accade non di rado di riscontrare in…

Continua a leggere

Guanti da sci

Una riflessione molto interessante da parte di uni psicomotricista… Da leggere fino in fondo! Ora immaginate anche voi di avere alle mani dei guanti da sci e di dovervi allacciare i bottoni della camicia. Se non riuscite ad immaginarlo, provate a farlo a casa e scoprirete che, oltre ad essere…

Continua a leggere

Ai genitori “CATTIVI”

Un giorno, quando i miei figli saranno abbastanza vecchi, da capire la logica che motiva un genitore, dirò loro, come mi hanno detto i miei genitori cattivi:Ti ho amato abbastanza da chiederti dove stavi andando, con chi, e quando saresti tornato a casa… Ti ho amato abbastanza da chiederti dove…

Continua a leggere

Educare un bambino

Educare non significa solo crescere un bambino. Significa anche crescere con quel bambino. Perché essere genitori è un percorso di scoperta e di consapevolezza di se stessi.

Continua a leggere

Autismo: Diagnosi non sempre e’ condanna

La sfida di chi lavora sull’autismo in un’ottica globale e’ anteporre il bambino al disturbo, per comprendere un tipo di funzionamento altro Magda Di Renzo, psicoterapeuta dell’eta’ evolutiva e responsabile del servizio Terapie dell’Istituto di Ortofonologia (IdO), porta la sua esperienza di 35 anni del lavoro con i bambini con…

Continua a leggere

I morsi dei Bambini

“Rientra perfettamente nella sana crescita di un bambino di due o tre anni mordere, picchiare o prendere a calci un compagno o i genitori. Circa l’80% dei morsi sono “morsichini affettuosi”, anche se a volte risultano dolorosi o lasciano tracce sulla guancia o sul braccio. J. Jull Il tema del’aggressività…

Continua a leggere

Smartphone a pranzo e cena? Aumentano i disturbi

Tre bambini su 5 usano frequentemente il cellulare di mamma e papa’. Dato che cresce al 90% tra gli adolescenti, sempre piu’ tempo connessi alla rete. Esistono 80mila App che si definiscono educative, ma non sempre lo sono”. A dirlo e’ Elena Bozzola, segretario nazionale della Societa’ italiana di pediatria…

Continua a leggere

I bambini delle mamme che lavorano

I bambini delle mamme che lavorano sono ­molto coraggiosi.Al mattino vorrebbero rimanere a casa con la mamma, ma si asciugano le lacrime e restano a giocare con la nonna. I bambini delle mamme che lavorano sono ­molto coraggiosi.Al pomeriggio vorrebbero fare la nanna con la mamma, ma si addormentano lo…

Continua a leggere

Ci dispiace, ma non è “Montessori”!

Negli ultimi anni sta avvenendo nel nostro Paese una ri-scoperta dell’opera pionieristica di Maria Montessori. Da un lato questo fenomeno è straordinariamente positivo, dato che il suo messaggio potrebbe davvero consentire quei cambiamenti nell’approccio all’educazione e alle questioni sociali necessari a risolvere molti dei grandi problemi del mondo odierno. Allo…

Continua a leggere

Chi si può considerare Adulto?

“Adulto è colui che ha preso in carico il bambino che è stato, ne è diventato il padre e la madre.Adulto è colui che ha curato le ferite della propria infanzia, riaprendole per vedere se ci sono cancrene in atto, guardandole in faccia, non nascondendo il bambino ferito che è…

Continua a leggere

I conflitti degli educatori

Abbiamo il diritto di pretendere che l’insegnante o l’educatore abbia imparato a conoscere o a dominare i propri conflitti prima di iniziare la sua opera pedagogica. Altrimenti gli allievi gli servono unicamente come materiale più o meno adatto per scaricare su di loro le sue difficoltà personali inconsce e non…

Continua a leggere